ROMA-CASALMAGGIORE: scambio culturale, di amicizia, di sport.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il gemellaggio tra l’I.C. “Settembrini” e l’I.C. “Diotti” di Casalmaggiore si è concluso con un bilancio molto positivo, arricchito quest’anno dalla presenza della Dirigente che ha voluto condividere questa esperienza con i ragazzi e gli insegnanti.
Gli amici di Casalmaggiore sono stati nostri ospiti dal 7 al 10 marzo, gli alunni di IF e di IL sono stati loro ospiti dall’8 all’11 maggio.
Il programma delle visite didattiche e delle attività è stato vario: Musei Capitolini –Maxxi – Mercati di Traiano – Pantheon – Piazza Navona – Piazza di Spagna – Fontana di Trevi – Attività sportive al Circolo Canottieri Aniene – Mantova e il Palazzo Ducale – Caccia al tesoro nel Parco Sigurtà – Castello di Torrechiara – Parma e il parco Ducale – Casalmaggiore: orienteering in piazza – Attività sportive presso la Canottieri Amici del Po.
Come sempre le giornate vissute con gli amici casalaschi sono state intense sia per l’aspetto culturale, sia per il coinvolgimento, anche emotivo, di alunni, insegnanti, genitori.
La validità del gemellaggio “Settembrini – Diotti” che rientra nelle attività progettuali della nostra Scuola, finalizzate al raggiungimento degli obiettivi educativo-didattici, anche quest’anno trova riscontro e conferma nei seguenti elementi caratterizzanti:

  • nella disponibilità e nell’accoglienza gioiosa dei genitori dell’I.C. Settembrini di Roma e dell’I.C. Diotti di Casalmaggiore
  • nella convinta partecipazione dei docenti che vedono nel dialogo con i colleghi, una valida opportunità di confronto
  • nell’entusiasmo dei ragazzi che vivono l’esperienza della condivisione, della conoscenza reciproca all’insegna dell’amicizia, del dialogo, del rispetto ed hanno modo di sviluppare o consolidare competenze sociali, civiche, relazionali o specifiche competenze legate ai diversi ambiti disciplinari (linguistico-espressivo, artistico, storico-geografico, musicale, motorio)

 

Testimonianze dei genitori e degli alunni

Abbiamo avuto il piacere di ospitare Mattia, un ragazzo di Casalmaggiore. Avevo già vissuto esperienza analoga con altro mio figlio e voglio condividere quanto di bello e positivo la stessa ha portato a tutti noi. Le visite organizzate nei vari loghi di interesse hanno consentito ai nostri ragazzi di apprezzare meglio la città nella quale vivono e tutto il suo patrimonio artistico, tanto da esser chiamati a raccontarla in prima persona come “Cicerone” ai loro amici di Casalmaggiore. Ancora, l’accoglienza riservata ai ragazzi sia a scuola che in casa gli ha fatto esercitare in concreto l’ospitalità e l’apertura verso gli altri che dovrebbero essere valori fondanti della loro crescita. Tra le note di colore inoltre, segnalo gli esperimenti serali dei nostri piccoli master chef per far gustare agli ospiti i piatti tipicamente romani, che hanno avuto come protagonista indiscussa “la carbonara”! Quindi ancora grazie agli insegnanti che hanno creduto in questa iniziative ed hanno consentito ancora una volta che potesse realizzarsi.
Silvia, mamma di Filippo, abbinato a Mattia

Abbiamo avuto il piacere di ospitare una bambina di Casalmaggiore. Noi siamo una famiglia numerosa e abbiamo accolto con gioia la novità: uscire dalla routine è sempre un’occasione per mettersi in gioco, come famiglia e come singole persone perché uscire da se stessi è sempre una crescita. Questa è stata una bellissima esperienza che consiglio a tutti di fare: avere la possibilità di educare i nostri figli all’accoglienza, al di là delle parole, è un vantaggio che è meglio non perdersi. Grazie alle insegnanti e alle rappresentanti che ci hanno aiutato in questo percorso.
Lucia, mamma di Maria Vittoria, abbinata ad Alma

L’esperienza di ospitare le due bambine è stata entusiasmante. Le ospiti hanno raccontato come vivono, come vanno a scuola, che attività svolgono nel pomeriggio, com’è la loro casa. La sera le sentivo chiacchierare fino a tardi tutt’e tre, come se fossero amiche da tanto tempo. Ho avuto conferma di come i bambini trovino un canale di comunicazione speciale ed immediato, con sincerità ed entusiasmo.
Quando tornavano a casa stanche nel tardo pomeriggio avevano ancora le energie per giocare, chiacchierare e preparare torte!! È stata una convivenza molto allegra e di grande scambio.
Laura, mamma di Sofia, abbinata ad Annalisa e Letizia

Un progetto di gemellaggio è un’occasione per socializzare, condividere e crescere in autonomia. In un’epoca in cui la realtà è sempre più virtuale e i rapporti sempre più fugaci questo scambio ha regalato a mio figlio l’opportunità di improvvisarsi padrone di casa e anfitrione. Tra poco sarà il suo turno di mettersi in gioco e adattarsi a un’altra realtà. Il suo nuovo amico Mattia lo sta aspettando e lui non vede l’ora!
Daniela, mamma di Matteo, abbinato a Mattia

Abbiamo avuto il piacere di ospitare Ambra e Emma, due simpaticissime ragazze di Casalmaggiore. È stata una esperienza molto divertente per i ragazzi ma anche per noi genitori che abbiamo sperimentato la vita di una famiglia molto numerosa! È stato bello vederle stare insieme, condividere spazi e abitudini diverse. Raccontarsi le proprie vite, entrare in confidenza e agire quella apertura che noi genitori cerchiamo sempre di insegnare!!! Insomma, 3 giorni sono stati pochi! Grazie mille a chi si è fatto carico di organizzare tutto questo. E spero che questo progetto possa coinvolgere ogni anni più studenti.
Giulia, mamma di Elena, abbinata ad Ambra e Emma

Utilissima esperienza di crescita umana per noi genitori … (i bambini sono già di per sé aperti al confronto)
😉  Grazie infinite!
Liliana, mamma di Francesca, abbinata a Margherita

La nostra esperienza è stata positiva, abbiamo avuto modo di conoscere una bambina che vive in un’altra realtà rispetto ad una città come Roma. Il confronto tra bambine è stato molto costruttivo: scoprire le differenze e le somiglianze nel quotidiano ha permesso loro di poter instaurare un rapporto di facile convivenza, seppur limitata al poco tempo a disposizione.
Stefano e Patrizia, genitori di Federica, abbinata a Sophie

L’esperienza che abbiamo avuto modo di vivere in questi giorni in cui abbiamo ospitato due ragazzi di Casalmaggiore è stata davvero speciale. Non solo dal punto di vista culturale per il fitto programma di visite che hanno effettuato durante le ore scolastiche ma perché in questi tre giorni intensi Daniele e Marco ci hanno raccontato le loro emozioni, la loro storia e le loro vite entrando a far parte a tutti gli effetti della nostra famiglia. Ringrazio tutto il corpo docenti per averci permesso di vivere questa esperienza.  Per il momento attendiamo con entusiasmo la partenza di nostro figlio per Casalmaggiore augurandoci che questa iniziativa possa essere proposta nuovamente anche nei prossimi anni.
Valentina, mamma di Giacomo, abbinato a Daniele e Marco

Abbiamo avuto il piacere di trovarci per la seconda volta ad ospitare studenti provenienti dalla scuola media di Casalmaggiore, dopo aver sperimentato lo stesso progetto con un altro figlio. Stavolta le ospiti erano due, e questo ha reso l’esperienza speciale: nostro figlio si è trovato a confrontarsi con una nuova realtà in un gioco di equilibri completamente nuovo rispetto alla normale routine tra fratelli. Le nostre ospiti hanno portato, oltre al loro vissuto personale, l’allegria e l’entusiasmo della scoperta della città. Non vediamo l’ora che anche i nostri ragazzi possano partire alla volta di Casalmaggiore per vivere la stessa emozione.
Stefano e Lucilla, genitori di Giuseppe, abbinato a Linda e Matilde

∼∼∼∼∼∼
Andare a Casalmaggiore è stato bello perché …

Il giorno in cui abbiamo accolto gli amici di Casalmaggiore è stato un momento magico, di amicizia e pieno di emozioni positive. Mi sono trovata bene sia con la mia corrispondente sia con gli altri ragazzi.
Lavinia Parisi

L’esperienza di Casalmaggiore è stata emozionante, con momenti di divertimento ma anche di cultura
Francesco Ceccarelli

Mi sono sentito libero in mezzo alle villette a schiera, in quella piccola città, pieno di amicizia e libertà, pieno di cultura e soprattutto di divertimento e simpatia.
Giacomo Corsini

Abbiamo potuto fare uno scambio di amicizia, nuove esperienze e arricchire le nostre conoscenze.
Alexis Lastrollo

Ho avuto l’opportunità di fare nuove amicizie. Io non ho avuto la fortuna di ospitare dei ragazzi qui a Roma ma grazie alla seconda fase del gemellaggio, ho fatto amicizia con Annalisa e fino alla partenza siamo state sempre insieme. Sento molto la sua mancanza ma sono certa che un giorno ci riabbracceremo. Questa esperienza è stata indimenticabile sia per i luoghi suggestivi ed interessanti che abbiamo visitato, sia perché ho trovato una nuova amica.
Chiara Greco

Con la mia corrispondente mi sono divertita tantissimo ed anche i suoi genitori sono stati simpaticissimi. È stato un viaggio molto bello.
Aurora Costa

Mi sono trovata benissimo insieme a Margherita, la mia corrispondente. È stato cosi bello che non ho sentito la mancanza della mia famiglia. Ho fatto molte amicizie ed ho scoperto che anche le persone che mi sembravano più chiuse, si sono rivelate aperte e socievoli.
Francesca Coccia

Ho vissuto giorni completamente diversi ,ho provato molte emozioni…è stato come essere una rondine che migra… e poi ritorna e vive lungo il viaggio avventure e tante sensazioni nuove.
Maria Sofia Mirolla

Abbiamo conosciuto altri ragazzi e uno stile di vita diverso da quello romano. Mi sono divertito tanto con il mio corrispondente che mi ha accolto a braccia aperte, come ho fatto io con lui quando è venuto a Roma.
Piergiorgio Ramiccia

Le persone erano molto gentili ed accoglienti e i ragazzi erano simpatici e giocherelloni, quindi mi sono divertita tanto.
Sofia Di Prospero

Ho conosciuto molte persone, ho fatto nuove amicizie e mi sono divertito molto.
Filippo Fiermonte

Ho fatto amicizia sia con alcuni ragazzi casalaschi, sia con ragazzi di Roma che conoscevo poco.
Giuseppe Telve

Ho incontrato di nuovo un amico e abbiamo condiviso pensieri ed emozioni, come la prima volta che ci siamo incontrati.
Matteo Piperni

Ho vissuto giorni completamente diversi da quelli che abitualmente vivo qui a Roma e li ho vissuti insieme al mio corrispondente che come ho fatto io a Roma, mi ha accompagnato in questo viaggio condividendo con me emozioni, entusiasmo, allegria.
Filippo Bovino

Ci siamo divertiti visitando Mantova, il Parco Sigurtà, e il Circolo Amici del Po e abbiamo vissuto un’esperienza fantastica ed indimenticabile.
Margot Accornero

Ho conosciuto persone simpatiche e divertenti e mi sono sentita più sicura.
Maria Vittoria Mannella

Ho provato un’emozione incredibile, avevo le farfalle nello stomaco … quando ho incontrato la mia corrispondente.
Federica Grossi

È stata un’esperienza che mi ha trasmesso tante emozioni incredibili e ricordi e amicizie indimenticabili.
Giorgio Tuppal

Casalmaggiore: era tutto diverso
………………………diversamente strano
………………………diversamente interessante
………………………diversamente bello
………………………quasi un intero prato
………………………caratterizzato dalla morbidezza di un sogno
Elena Carducci Artenisio

Il progetto gemellaggio con i ragazzi di Casalmaggiore per me è stata una esperienza molto bella, ho fatto molte amicizie e mi sono divertita molto. Mi manca molto la famiglia che mi ha ospitato perché è stata come una seconda famiglia.
Katheria Realin

Casalmaggiore mi è piaciuta molto perché: a Roma non ci sono campi coltivati o numerose aree verdi ma a Casalmaggiore si. Sono stata ospitata e accolta molto bene e mi hanno fatto assaporare la cucina tipica di lì. La città si affaccia sul Pò e grazie a due gare di orienteering, abbiamo esplorato il Parco Sigurtà e la città. È stato molto bello e non vedo l’ora di tornare.
Elena Troysi

A me è piaciuta molto l’esperienza di Casalmaggiore perché ci ha dato la possibilità di conoscere la vita di una città più piccola rispetto alla mia.
Tommaso Mattioni

L’esperienza di Casalmaggiore è stata veramente bella. Mi è piaciuto molto come sono stato ospitato, mi sono sentito a casa ogni minuto e sono stato accolto come uno che si conosce da tanto tempo e invece ero lì per la prima volta.
Mi hanno fatto piacere le visite in luoghi da me quasi sconosciuti.
Penso che questa esperienza mi abbia dato un insegnamento, cioè che nel mondo ci sono tante cose e spero di vederne il più possibile.
Raffaele Vasamì

Al seguente link la lettera inviata al nostro Istituto dalla DS Dott.ssa Cinzia Dall’Asta dell’I.C. “G. Diotti Ringraziamenti – Scambio di amicizia Roma-Casalmaggiore